Piscina di prestigio, SENZA disintegrare il giardino o bruciare denaro

Piscina di prestigio, SENZA disintegrare il giardino o bruciare denaro

Ok, la “via crucis” burocratica è finita.

Finalmente, dopo mesi di attesa e tribolazioni, hai ottenuto tutti i permessi che ti servono per costruire legalmente la tua piscina.

Un po´ malconcio ma tutto intero, ti rimetti in posizione eretta e progetto alla mano chiami l´architetto e il piscinaro per pianificare l´inizio dei lavori di costruzione.

Come ti ho anticipato in un articolo precedente dopo la “bestia burocratica” il secondo “mostro” che dovrai affrontare per ottenere una piscina interrata sarà il CANTIERE.

Il cantiere di una piscina interrata è composto da 4 fasi:

  • Scavi e opere edili;
  • Realizzazione della piscina vera e propria;
  • Riempimento e finiture;
  • Ripristino dell´area circostante la piscina.

E vi saranno impegnate queste figure professionali:

  • L´architetto o il geometra per la direzione lavori;
  • L´impresa edile per gli scavi, gli smaltimenti e le gettate di cemento;
  • Il “piscinaro” per installare la piscina, il rivestimento interno e l´impianto di filtrazione;
  • L´idraulico per i collegamenti dei tubi e gli allacciamenti alla rete idrica;
  • L´elettricista per proteggere e portare i cavi dei diversi dispositivi ai quadri elettrici;

E non è finita. Infatti una volta completata la struttura ne dovranno arrivare altri:

  • Di nuovo l´impresa edile, per il riempimento dietro le pareti della vasca;
  • I pavimentisti per posare la pavimentazione a bordo vasca;
  • I giardinieri per risistemare il giardino (che nel frattempo era stato disintegrato dai macchinari per i lavori di scavo).

E se la piscina è prevista con le piastrelle, allora ser-virà anche un piastrellista.

Quindi per farti installare una piscina interrata ti serviranno almeno 7 aziende diverse che dovranno essere coordinate durante i lavori.

La velocità e la qualità del lavoro di ognuno di questi professionisti influisce sulla qualità e la velocità del lavoro degli altri.

E di conseguenza sui tempi di realizzazione e sulla buona o cattiva riuscita della piscina, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

Per questo motivo il rischio che il cantiere si trasformi in un caos ingestibile è decisamente alto.

Ed è anche uno dei motivi per cui ho deciso di allontanarmi dalle interrate e passare alle fuori terra di lusso.

I traumi che un cantiere porta con se sono diversi e di diverso tipo e potrebbero trasformarsi in veri e propri incubi in grado di presentarsi singolarmente o tutti insieme.

Qui ti riporto quelli principali. Quelli che ho visto più spesso ripetersi nel corso della mia lunga carriera di “piscinaro”.

INCUBO PISCINE INTERRATE N. 1 Il giardino disintegrato

Non appena darai il via ai lavori un escavatore cingolato di qualche decina di quintali farà irruzione nel tuo giardino simile a un panzer tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ad ogni manovra i pesanti cingoli scaveranno grossi solchi nel tuo prato. Fiori, piante e alberi rischieranno di essere schiacciati o danneggiati irri-mediabilmente.

E quando avrà finito, il tuo giardino avrà l´aspetto di un campo di battaglia desolato con un enorme buco al centro come se fosse stata sganciata una bomba da un B52.

Dopodiché si farà avanti la fanteria di lavoratori, armata di betoniere, motocarriole e autocarri leggeri a scavare le tracce per le tubazioni e gettare la base di cemento armato per iniziare a edificare la struttura.

Grazie al protocollo “Semplicemente Piscina” il tuo giardino rimarrà intatto.

Il tuo prato e le tue piante saranno salve. Infatti NON avrai più bisogno di scavare voragini in giardino o edificare strutture di cemento armato.

Semplicemente ti basterà spianare l´area su cui “appoggerai” la tua piscina per eliminare le irregolarità del terreno e per farlo non ti serviranno ne ruspe ne escavatori ma al massimo un piccolo macchinario noleggiabile chiamato compattatore.

Questo vuol dire anche non dovrai più spendere denaro per ripristinare il giardino alla fine dei lavori.

INCUBO PISCINE INTERRATE N. 2 Il cantiere infinito.

Ci sono tante cause per cui il cantiere di una piscina interrata potrebbe durare molto più del dovuto.

LA PRIMA CAUSA È IL TIPO DI TECNOLOGIA.

Una piscina fatta completamente in cemento armato richiede molto più tempo rispetto a una in pannelli d´acciaio o un vascone in vetroresina (ed infinitamente di più rispetto ad una fuori terra di nuova generazione).

LA SECONDA CAUSA È IL METEO.

Subito dopo che l´impresa edile ha fatto lo scavo, inizia piovere e va avanti per diversi giorni.

Il buco si riempie d´acqua, la terra si inzuppa e finché tutto non sarà nuovamente asciutto non potrà essere gettata la base di cemento.

Risultato: lavori fermi fino a data da destinarsi.

E questo è solo un esempio perché in ogni fase costruttiva della piscina interrata ci sono delle lavorazioni che non possono essere eseguite sotto l´acqua. Come incollaggi, saldature, posa di piastrelle, etc. etc.

Mentre per tutte le altre lavorazioni invece dovrai sperare di trovare persone disposte a lavorare al freddo o sotto la pioggia.

Il meteo è un’incognita terribile che potrebbe bloccare i lavori anche per diverse settimane.

LA TERZA CAUSA SONO LE AZIENDE STESSE CHE CI LAVORANO

Molte delle aziende coinvolte non avranno solo il tuo cantiere a cui pensare ma potrebbero averne diversi allo stesso momento.

Quindi si dovranno dividere tra te e gli altri clienti.

Per cui potrebbero presentarsi un giorno si e due no, a seconda delle LORO priorità (non certo delle tue).

Questo causerà inevitabilmente un rallentamento dei lavori o addirittura un blocco completo del cantiere.

Semplicemente perché finché certe operazioni non verranno completate non si potrà procedere con le altre.

Ad esempio finché le pareti non saranno pronte, gli idraulici non potranno collegare i tubi. O se i tubi non sono collegati, l´impresa edile non potrà procedere con il riempimento.

Se fondo e pareti non sono “lisciati” a dovere, i rivestitori non potranno posare il rivestimento interno e via dicendo.

La situazione in cui potresti trovarti è quella di impazzire per ore al telefono a correre dietro a questo e quell’ altro artigiano per pregarlo di venire a fini-re il lavoro.

Non proprio il massimo della vita.

Spesso queste situazioni si presentano tutte assieme in una combinazione letale. Con il risultato che il cantiere potrebbe durare anche diversi mesi per la gioia tua, della tua famiglia e di tutto il vicinato.


Grazie al protocollo “Semplicemente Piscina” NON dovrai sopportare nessun cantiere.

Una volta preparata l´area d´appoggio, l´istallazione di una piscina fuori terra di lusso richiede al massimo 3 giorni (in alcuni casi meno di 24 ore) e ci saranno solo gli installatori.

Quindi niente più cantieri caotici e infiniti. Niente più rischi che le aziende si intralcino tra loro bloccando i lavori, niente più telefonate disperate.


INCUBO N. 3 Lo scaricabarile.

All´inizio abbiamo detto che per una piscina interrata servirà l´intervento di almeno 7 aziende.

Quando ci sono così tante imprese che lavorano nello stesso posto puoi immaginare che qualche “incomprensione” potrebbe esserci.

Magari gli idraulici hanno fretta di finire perché devono andare su di un altro cantiere e quindi posano le tubazioni frettolosamente senza proteggerle a sufficienza (o senza avvertire di fare attenzione durante lo riempimento).

Poi arriva l´impresa edile che inizia a versarci sopra tonnellate di ghiaia senza prestare la benché minima attenzione e inevitabilmente… si danneggiano dei tubi.

Tu però te ne accorgi in tempo e gli chiedi gentilmente di rimettere a posto e sostituire i tubi, ovviamente a loro spese e… questi iniziano ad accusarsi l´un l´altro:

“Tu dovevi fare più attenzione…”

“No, tu dovevi proteggerli meglio… “

“Tu dovevi avvertire…”

“No, tu dovevi chiedere…”

Inizia così un triste teatrino dove nessuno vuole rimetterci un centesimo e il cantiere rischia di fermarsi nuovamente finché tutto non sarà chiarito.

Questo è un tipico esempio di scaricabarile che av-viene sui cantieri delle piscine interrate.

E rappresenta solo una delle tante situazioni che potrebbero causare ritardi, spese aggiuntive e mal di testa.

Ma il tecnico responsabile per la direzione lavori non dovrebbe vigilare proprio per evitare queste situazioni?

Si, in teoria. Se non fosse che oltre al tuo cantiere magari anche lui ne ha altri 10 da seguire e quindi non può essere sempre presente per intervenire.

Inoltre spesso quando arriva, l´errore è già stato “ricoperto” da un rivestimento o qualche metro cubo di cemento e ghiaia, diventando così invisibile.

E nel caso invece, in cui il responsabile sia evidente?

In questo caso potrebbero aprirsi tre scenari:

  1. Si assume la responsabilità e rifà il lavoro per bene a sue spese;
  1. Rifà il lavoro di fretta e male per rimetterci il meno possibile (col rischio che la piscina possa darti dei problemi in futuro);
  2. Sparisce e non risponde più al telefono
    (purtroppo succede anche questo).

Se dovesse verificarsi il terzo scenario non avrai altra scelta. Ti toccherà pagare qualcun´altro per riparare il danno e intanto tentare le vie legali per essere risarcito.

Ma escludendo i casi peggiori rischierai sempre di dover correre dietro a questa e quell´altra azienda per far proseguire i lavori o fargli riparare dei danni. Quindi litigi, discussioni e stress a non finire.

Potresti ritrovarti a dover girare in cantiere come una vigilantes, quando magari hai anche altro da fare tipo: andare al lavoro, curare le faccende domestiche, etc.

Non proprio una bella vita inoltre…

…senza determinate conoscenze tecniche riconoscere certi errori è difficile. Quindi potrebbero sfuggirti, venire ricoperti sotto qualche metro cubo di ghiaia, un paio di mattonelle e… tanti saluti.

Se questo dovesse verificarsi, la tua nuova piscina interrata si trasformerà in una sorta di bomba ad orologeria.

Un difetto di fabbricazione nascosto sotto terra potrebbe aggravarsi anno dopo anno senza che nessu-no se ne accorga fino ad “esplodere” all´improvviso con conseguenze anche gravi.


Grazie al protocollo “Semplicemente Piscina” niente più litigi e scaricabarile.

NON avrai più bisogno di tecnici per la direzione lavori e NON avrai più bisogno di 7 ditte diverse da coordinare col rischio che si mettano a litigare.

Quindi NESSUN RISCHIO di scaricabarile. NESSUN RISCHIO di venire piantato in asso con la piscina a metà e NESSUN RISCHIO che ti sfuggano danni o errori di costruzione (non dovrai più fare la sentinella ne pagare qualcuno che lo faccia per te).

Con Semplicemente Piscina noi saremo gli unici responsabili con cui avrai a che fare.


INCUBO N. 4 I difetti occulti.

I difetti occulti sono quei difetti costruttivi dei quali non ti accorgi subito perché non sono visibili direttamente. Quindi possono rimanere asintomatici per un certo periodo di tempo.

Inoltre nelle piscine interrate individuare e riparare dei difetti dopo l´installazione è molto difficile, proprio per il fatto che tutto è ben nascosto sotto terra.

E quando te ne accorgi, per eseguire le riparazioni sei costretto a aprire un altro cantiere, quindi rompere la pavimentazione a bordo vasca e scavare di nuovo un buco con tutte le spese che ne conseguono.

Ma cosa succede se invece non ti accorgi di nulla?

Per anni, goccia dopo goccia, una perdita su un tubo, o una crepa su una parete, si potrebbero allargare sempre di più finché all´improvviso non succede un disastro.

Se la piscina è vicino a casa potresti ritrovarti la cantina ammuffita o i muri intrisi d´acqua.

Se invece è in mezzo al prato l´erba potrebbe ingiallirsi, inoltre piante e alberi potrebbero morire a causa dell´acqua clorata che ha contaminato per anni il terreno.

Nei casi più estremi, specialmente se il drenaggio non è stato eseguito a regola d´arte, una parte della struttura e il terreno circostante potrebbero addirittura collassare, o saltare letteralmente fuori da terra, specialmente in caso di forti piogge.

Ma non sempre i difetti occulti vengono causati da lavori fatti male.

Ci sono anche tantissimi piscinari molto competenti che non lasciano nulla al caso e controllano sempre due volte i lavori prima di far ricoprire tutto ma…

…il fatto è che i rischi presenti nelle piscine interrate sono intrinsechi al prodotto stesso e non si possono eliminare.

Assestamenti dovuti al peso della piscina stessa, alla natura friabile del terreno o a scosse sismiche, potrebbero danneggiare, in modo più o meno grave, anche una piscina interrata costruita a regola d´arte.

Quindi un’installazione perfetta non ti garantisce che la piscina non avrà problemi nel medio e lungo periodo.


Con “Semplicemente Piscina” è tutto alla luce del sole (niente vizi occulti).

Oltre al fatto che la piscina è coperta da garanzia, grazie a una fuori terra di lusso se qualcosa non dovesse funzionare lo vedresti fin da subito.

E per intervenire non dovrai rompere nulla né scavare buchi, proprio perché tutto si trova fuori terra, quindi comodamente raggiungibile.

Inoltre, siccome per installare la piscina fuori terra non dovrai scavare, il terreno non verrà indebolito. Quindi rimarrà stabile e compatto. Di conseguenza ridurrai ai minimi termini qualsiasi rischio di assestamento dovuto al peso.

Per di più le fuori terra di Semplicemente Piscina sono dotate di certificazione antisismica. Quindi anche in caso di assestamento o una lieve scossa di terremoto la struttura non subirà danni.


E ora l´ultimo (ma non meno trascurabile) incubo.

INCUBO N. 5 Vicini invidiosi o intolleranti

Anche quando tutto procede bene, un cantiere può causare sempre dei disagi.

Siccome comporta un via vai di sconosciuti a casa tua con furgoni, camion, ruspe e attrezzature rumorose, per qualche settimana ci saranno sempre disordine, sporcizia, schiamazzi e disturbo per la tua quiete e quella di tutto il vicinato.

E se hai la sfortuna di avere vicini intolleranti e invidiosi (hai presente quelli che controllano ogni tuo movimento e non perdono un’occasione per darti addosso). Allora potrebbero farti visita vigili e carabinieri, allertati da telefonate “anonime” che segnalano rumori molesti e presunte “attività illecite”.

Quindi anche in questo caso dovrai armarti di pazienza, pregare i lavoratori di lavorare più silenzio-samente e prepararti a dover parlare spesso con le forze dell´ordine che potrebbero passare a farti visita.


Grazie a “Semplicemente Piscina” i tuoi vicini non si accorgeranno di nulla.

Nessun cantiere. Nessun macchinario pesante e rumoroso. Nessuna betoniera e nessuna orda di operai schiamazzanti.

I tuoi vicini non faranno nemmeno in tempo a realizzare cosa sta succedendo che la tua piscina sarà già pronta.


Ora direi che abbastanza con gli incubi e alla luce di quanto hai appena letto vorrei farti una domanda.

Sei proprio sicuro che valga ancora la pena sopportare tutti questi disagi, rischiare spese inutili e un esaurimento nervoso, quando adesso puoi ottenere lo stesso una piscina di prestigio SENZA doverti trasformare per forza in un martire?

Quindi ottenere una piscina di classe e design in modo semplice, rapido, senza burocrazia ne cantieri.

Il protocollo “Semplicemente Piscina” prevede l´installazione di una piscina fuori terra di pregio, la quale andrà ad integrarsi perfettamente a casa tua, SENZA cantieri né burocrazia (e quindi senza più incubi).

Le differenze sono abissali perché con una fuori terra di lusso:

  • NON avrai bisogno di progetti esecutivi;
  • NON avrai bisogno di tecnici per la dire-zione lavori ;
  • NON avrai bisogno di scavi ne opere edili (niente più giardino distrutto);
  • NON avrai bisogno di correre dietro a 7 aziende differenti (niente più scaricabarile);
  • NON avrai il cantiere “in casa” per settima-ne o mesi;
  • NON rischierai di rovinare i rapporti con il vicinato (niente visite indesiderate);
  • NON rischierai più un esaurimento nervoso.

Con una fuori terra di lusso l´unica opera necessaria sarà spianare l´area dove la piscina verrà appoggiata. Quindi NON dovrai scavare, ma solamente eliminare le irregolarità del terreno.

Non sarà più necessario sventrare il tuo giardino ne gettare cemento.

La piscina fuori terra è autoportante il che significa che è stata progettata per essere appoggiata su di una superficie piana senza bisogno di nessun sostegno alle pareti.

Quindi sarà sufficiente preparare un’area orizzontale di terra battuta dove non siano presenti irregolarità.

Questa operazione richiede meno di mezza giornata e può essere effettuata con un “compattatore a piastra” un macchinario apposito per spianare e compattare il terreno, che in genere usano giardinieri e imprese edili.

A quel punto si possono iniziare le operazioni di montaggio senza dover fare altro.

E siccome la piscina è composta da moduli componibili tra loro, molto leggeri e non più lunghi di 2 metri l´uno, si possono trasportare a mano nel tuo giardino.

Questo significa che non ci sarà più bisogno di entrare in giardino con camion o autogrù.

Dopodiché la tua piscina sarà pronta in meno di 3 giorni

E avrai avuto in casa SOLO i montatori.

A quel punto potrai già tuffarti in attesa di integrarla all´ambiente circostante con i rivestimenti avanzati in legno o ecolegno (quello a zero manutenzione).

FINE.

Sogno realizzato.

E la cosa fantastica è che da quando hai fatto l´ordine… è passato meno di un mese.

Ma non è tutto. Siccome la struttura si trova fuori terra, qualsiasi riparazione o intervento di manutenzione si potrà eseguire in modo facile e veloce.

Quindi non dovrai più rompere niente ne scavare buche come invece succede con le piscine interrate.

Hai ancora dei dubbi a riguardo alla scelta? Allora ti invito a leggere la storia di Federico.

Quando Federico decise di acquistare la sua prima piscina, il mio protocollo non esisteva ancora.

Quindi ne acquistò una interrata, senza sapere bene a cosa stesse andando incontro.

Ma dopo 10 anni di battaglie a suon di riparazioni, mal di testa e fatture da capogiro, ha deciso di darci un taglio, ed ora è il felice proprietario di una fuori terra di lusso costruita col mio protocollo.

Se vuoi sapere come Federico ha smesso di buttare via denaro a causa della sua piscina interrata e vuoi evitare di correre lo stesso rischio, qui di seguito trovi la sua storia.

PISCINE INTERRATE TRADIZIONALIPISCINE FUORI TERRA DI LUSSO
Sarai costretto ad aprire un cantiere.NON ti servono cantieri.
Sarai costretto a far eseguire uno scavo e delle gettate di cemento armato.NON ti servono scavi ne opere edili ti basterà spianare l´area di montaggio con una compat-tatrice (mezza giornata).
Il tuo giardino verrà distrutto (almeno in parte).Il tuo giardino rimarrà intatto.
Avrai dalle 5 alle 7 aziende diverse da coordi-nare in cantiere con tutte le difficoltà che ne conseguono.Avrai solo i montatori della piscina e dopo i falegnami per il rivestimento avanzato.
Dovrai pagare un tecnico per la direzione lavori.Non avrai bisogno della direzione lavori.
La piscina non sarà pronta prima di qualche settimana (o mese).La tua piscina sarà pronta in meno di 3 giorni.
Dovrai chiamare un giardiniere per ripristinare il giardino.Il tuo giardino è rimasto intatto.
Potrai scegliere il tuo design preferito.Potrai scegliere il tuo design preferito.
Siccome è tutto interrato, per effettuare certe riparazioni sarai costretto a rompere la pavimentazione a bordo vasca e scavare un buco (e poi ripristinare tutto).Siccome è tutto fuori terra, non dovrai rompere nulla né scavare. Qualsiasi riparazione potrà avvenire in modo semplice e veloce.

Articoli Correlati