Scopri il protocollo Semplicemente Piscina

Scopri il protocollo Semplicemente Piscina

Caro aspirante proprietario di piscina, mi permetto di chiamarti in questo modo perché se stai leggendo questo articolo stai pensando di acquistare una piscina o magari ti piacerebbe sostituire quella che hai già.

Se hai provato a informarti su internet, oppure hai letto il mio libro, avrai sicuramente capito che si tratta di un argomento vasto e complesso e sia dal punto di vista tecnico che burocratico, trovare risposte chiare e precise alle domande che seguono è tutt’altro che facile.

– Servono dei permessi?

– Se si quali?

– A chi mi devo rivolgere per ottenerli?

– A chi mi devo rivolgere per acquistare una piscina?

– Quanto tempo ci vuole per costruirla?

– Quale tecnologia è meglio scegliere?

– Quanto mi costerà costruirla?

– Quanto mi costerà mantenerla?

– Etc. etc.

Purtroppo le informazioni disponibili in rete sono piuttosto confuse, frammentarie e incomplete e spesso, specialmente per quanto riguarda la burocrazia, le regole cambiano a seconda della zona d ́Italia in cui risiedi.

Nel nostro “Bel Paese” qualsiasi cosa tu voglia costruire a casa tua, che richieda uno scavo e del cemento, per essere autorizzato deve passare attraverso un iter burocratico lungo, complesso e costoso, nel quale è facile rimanere imprigionati senza via d’uscita.

E le piscine interrate rientrano nella categoria di beni immobili più colpiti in assoluto dalle complicazioni burocratiche. Il motivo? Semplice, sono un bene di lusso e, per questo motivo, chi se ne vuole dotare deve sopportare un certo numero di piccoli soprusi.

Complicazioni per le quali potresti dover aspettare anche più di un anno senza la certezza che poi ti vengano rilasciate le concessioni necessarie.

Infatti ogni regione, provincia e comune ha un piano regolatore differente dagli altri. Quindi vincoli e normative diverse che spesso vanno in contrasto le une con le altre.

Ad esempio potrebbe verificarsi che nonostante il tuo comune ti abbia rilasciato il Permesso per Costruire, poi la soprintendenza ti neghi l’autorizzazione a iniziare i lavori perché sussiste un vincolo paesaggistico, ambientale o architettonico.

(Vedi: “sentenza del TAR della Lombardia, SEZ. II, 17 DICEMBRE 2014, N. 3062”)

Risultato: tutto fermo.

E tu magari hai aspettato 5 mesi e pagato un tecnico per sbrigare le pratiche, per poi apprendere che non puoi costruire nulla.

Non proprio il massimo ti pare?

Se invece avrai la fortuna di riuscire ad avere la meglio sulla bestia burocratica italiana, il passo successivo sarà affrontare l’apertura di un vero e proprio cantiere a casa tua.

Quindi scavi, gettate di cemento, escavatori, giardino distrutto, rumori fastidiosi, vicini che si lamentano, via vai di operai e il catalogo dei disagi (e dei costi che ne derivano) è ancora lungo.

Inoltre, trattandosi di un’opera completamente interrata, nel caso fosse necessario effettuare delle riparazioni o individuare eventuali perdite, dovrai rompere la pavimentazione a bordo vasca e scavare nuovamente… quindi aprire un altro cantiere.

Di tutte le problematiche legate a cantieri, difetti e vizi occulti nelle piscine interrate ne parlerò ampiamente nelle pagine successive.

Quello su cui mi preme metterti in guardia qui è il fatto che una piscina interrata è una patata bollente piena di incognite fuori controllo…

E proprio a causa di queste incognite anche il più abile dei “piscinari” non sarà mai in grado di garantirti un lavoro senza sorprese nel medio e lungo periodo…

Detto questo, l´unica alternativa per evitare tutte le problematiche che ti ho appena descritto, rimangono le piscine fuori terra. Quelle da appoggiare sul terreno per intenderci.

Non ti servirebbero scavi, né cemento e quindi niente più cantieri né burocrazia.

C´è solo un piccolo dettaglio da risolvere.

Ovvero che la maggior parte delle piscine fuori terra presenti sul mercato sono dei fantastici gommoni gonfiabili, o teloni a sacco con sostegni metallici a vista, che puoi ordinare su Amazon, o in negozi tipo Brico Center, per poche centinaia di euro.

Non proprio l´ideale di piscina dove invitare gli amici per un aperitivo a bordo vasca o passare una serata romantica con il partner.

Cosa fare dunque?

Sottoporti al supplizio di burocrazia e cantieri, senza nessuna certezza di raggiungere il tuo obiettivo, o rassegnarti a “parcheggiare” in giardino un mastodontico “sacco di plastica” di 4 metri per 8, pronto a deliziare la tua vista e quella dei tuoi ospiti?

La risposta è: niente di tutto questo. Perché ora hai a disposizione una terza opzione.

Quando ho deciso di rivoluzionare il mio modo di fare piscine e distanziarmi da quelle interrate, non volevo certo mettermi a vendere dei prodotti di bassa qualità.

Quindi dovevo trovare una soluzione di prestigio, che avesse l´impatto estetico pari o superiore a quello di una piscina interrata, ma la semplicità di installazione e l’assenza di burocrazia di una fuori terra.

E così è nato il protocollo “Semplicemente Piscina” , per aiutarti a realizzare il tuo sogno senza rischiare che si trasformi in un incubo.

Il mio nome è Giuseppe Giorgi, faccio il costruttore di piscine da 30 anni e sono l’autore del libro “Semplicemente Piscina. La rivoluzione delle piscine fuori terra di lusso.”

Per 3 decadi ho costruito piscine di tutte le forme e dimensioni, fino a che non ho deciso di sviluppare un “protocollo operativo” proprio per aiutare le persone come te a realizzare il loro sogno, senza incorrere in tutti i rischi e i problemi tipici legati alle piscine interrate.

Se fino ad ora realizzare una piscina di prestigio era un processo, lungo, complesso, rischioso e infestato di burocrazia.

Ora, grazie al protocollo “Semplicemente Piscina”, potrai invece realizzare una piscina di prestigio in modo semplice, rapido e col design che vuoi tu, SENZA più bisogno impazzire dietro a permessi e normative.

La tua piscina sarà pronta in meno di 7 giorni e non avrai più bisogno di farti devastare il giardino da camion ed escavatori né sopportare tutti i disagi che comporta l’avere squadre di operai che vanno e vengono per settimane o mesi in casa tua.

Nel blog troverai risposta a tutte le tue domande sul mondo delle piscine e in particolare su queste piscine fuori terra di nuova generazione.

Quindi non mi resta che salutarti e augurarti una buona esplorazione.

Articoli Correlati